Lo Sportello telematico unificato

Comunicato: Autenticazione tramite SPID

A partire dal 1 dicembre 2017 sarà possibile accedere allo sportello tramite SPID, "il nuovo sistema di login che permette a cittadini e imprese di accedere con un'unica identità digitale, da molteplici dispositivi, a tutti i servizi online di pubbliche amministrazioni e imprese aderenti.

Dalla stessa data la CMRC non potrà più concedere le credenziali di accesso e sarà possibile accedere allo Sportello Telematico Unificato tramite SPID, CNS (Carta Nazionale Servizi) e credenziali concesse fino al 30 novembre 2017 (Tali credenziali rimarranno valide ancora per 6 mesi, fino al 31 maggio 2018).

 

Sempre dal 1° dicembre 2017, sarà richiesta l'apposizione di firma digitale anche per le ‘Dichiarazioni di attività in deroga per le emissioni in atmosfera’ e le ‘Dichiarazioni NEF di Non Emissione Fumi’. Anche per queste istanze verrà concessa la possibilità della PROCURA per consentire ai Tecnici/Commercialisti di firmare/trasmettere le stesse per conto del Responsabile dell’impianto.

Lo Sportello telematico unificato è uno strumento pensato per semplificare le relazioni tra le imprese, i professionisti, i cittadini e la Pubblica Amministrazione, consentendo la presentazione totalmente telematica delle istanze.

Possono accedere allo sportello tutte le imprese che producono beni o servizi, i professionisti che operano sul territorio, i cittadini che a diverso titolo devono presentare istanze all'amministrazione. Questi utenti ora hanno un unico interlocutore: lo Sportello telematico unificato.

La piattaforma garantisce i diritti dei cittadini e delle imprese declinati dal Decreto Legislativo 07/03/2005, n. 82 Codice dell’Amministrazione Digitale: i pilastri su cui si fonda una Pubblica Amministrazione moderna, digitale e sburocratizzata. Con lo sportello telematico unificato l'amministrazione digitale non è più soltanto una "dichiarazione di principio".