Come apporre una firma elettronica? Chi deve firmare? Quali documenti? Con quale tipo di firma?

Comunicato: Autenticazione tramite SPID

A partire dal 1 dicembre 2017 sarà possibile accedere allo sportello tramite SPID, "il nuovo sistema di login che permette a cittadini e imprese di accedere con un'unica identità digitale, da molteplici dispositivi, a tutti i servizi online di pubbliche amministrazioni e imprese aderenti.

Dalla stessa data la CMRC non potrà più concedere le credenziali di accesso e sarà possibile accedere allo Sportello Telematico Unificato tramite SPID, CNS (Carta Nazionale Servizi) e credenziali concesse fino al 30 novembre 2017 (Tali credenziali rimarranno valide ancora per 6 mesi, fino al 31 maggio 2018).

 

Sempre dal 1° dicembre 2017, sarà richiesta l'apposizione di firma digitale anche per le ‘Dichiarazioni di attività in deroga per le emissioni in atmosfera’ e le ‘Dichiarazioni NEF di Non Emissione Fumi’. Anche per queste istanze verrà concessa la possibilità della PROCURA per consentire ai Tecnici/Commercialisti di firmare/trasmettere le stesse per conto del Responsabile dell’impianto.

Prima di tutto ti occorre un dispositivo di firma

Per poter generare firme digitali hai bisogno di un dispositivo sicuro per la generazione delle firme (una smartcard o un token USB). Se usi una smart card hai bisogno che al tuo computer sia collegato l'apposito lettore; se invece usi un token USB devi semplicemente inserirlo in una delle porte disponibili.

Se non hai un dispositivo di firma, devi assolutamente procurartene uno!

...poi ti serve il software per l'apposizione delle firme digitali

Il software è in grado di interagire con il dispositivo di firma per gestirlo (ad esempio per cambiare il PIN) e per generare le firme.

Attento: devi usare il software distribuito da chi ha emesso il certificato che userai per firmare!

Per intenderci:

...quali documenti devo firmare?

Nelle guide alla presentazione delle istanze è indicato con chiarezza l'elenco dei documenti e degli allegati da produrre per la presentazione di ogni istanza.

...chi deve firmare?

Quando compili un'istanza on-line il sistema controlla che la firma apposta sui documenti sia effettivamente quella dei dichiaranti, cioè quelli che hanno compilato i quadri "io sottoscritto".

In tutti i casi devi ragionare come per la tradizionale presentazione cartacea di un'istanza: se il documento cartaceo doveva essere sottoscritto da un soggetto, lo stesso soggetto dovrà appore la propria firma digitale alla versione digitale del documento.

Le istanze non possono essere sottoscritte da un procuratore!

...in che formato devono essere i documenti?

Il formato richiesto per la presentazione di moduli e allegati è il PDF/A.

I documenti infatti non devono poter esser modificati dopo che sono stati firmati.

...firma digitale o firma elettronica avanzata?

E ora devi porti la domanda fatidica:

devo firmare con firma digitale o con firma elettronica avanzata?

Ricorda che:

  • il certificato normalmente presente sulla TS-CNS è un certificato di firma elettronica
  • se hai un dispositivo per la firma digitale ti conviene apporre la firma digitale, nessuna Amministrazione la rifiuterà.

e se vuoi istruzioni più dettagliate: