Lo Sportello Telematico Unificato della Città metropolitana di Roma Capitale

Comunicato: Autenticazione tramite SPID

A partire dal 1 dicembre 2017 sarà possibile accedere allo sportello tramite SPID, "il nuovo sistema di login che permette a cittadini e imprese di accedere con un'unica identità digitale, da molteplici dispositivi, a tutti i servizi online di pubbliche amministrazioni e imprese aderenti.

Dalla stessa data la CMRC non potrà più concedere le credenziali di accesso e sarà possibile accedere allo Sportello Telematico Unificato tramite SPID, CNS (Carta Nazionale Servizi) e credenziali concesse fino al 30 novembre 2017 (Tali credenziali rimarranno valide ancora per 6 mesi, fino al 31 maggio 2018).

 

Sempre dal 1° dicembre 2017, sarà richiesta l'apposizione di firma digitale anche per le ‘Dichiarazioni di attività in deroga per le emissioni in atmosfera’ e le ‘Dichiarazioni NEF di Non Emissione Fumi’. Anche per queste istanze verrà concessa la possibilità della PROCURA per consentire ai Tecnici/Commercialisti di firmare/trasmettere le stesse per conto del Responsabile dell’impianto.

Lo sportello telematico unificato è uno strumento pensato per semplificare le relazioni tra le imprese, i professionisti, i cittadini e la pubblica amministrazione, attraverso la presentazione totalmente telematica delle istanze a qualunque ora del giorno, senza recarti personalmente presso gli uffici dell’ente.

Per tutte le informazioni necessarie, consulta la guida all’utilizzo dello sportello telematico unificato.

La pratica presentata attraverso lo sportello telematico, infatti, sostituisce completamente quella in formato cartaceo, perché rispetta i dettami del Codice dell’Amministrazione Digitale.

Lo sportello telematico polifunzionale ti permette di:

  • consultare tutte le informazioni e le norme necessarie per presentare la pratica
  • compilare e firmare in modo guidato i moduli digitali
  • controllare ogni fase dello stato di avanzamento del procedimento.

Da oggi si riducono così i tuoi tempi di attesta e la pubblica amministrazione migliora il lavoro dei suoi uffici.

Lo sportello telematico polifunzionale è lo strumento che attua il Piano di informatizzazione, introdotto dal Decreto Legge del 24/06/2014, n. 90 e obbligatorio per tutte le pubbliche amministrazioni.